• martedì , 18 Gennaio 2022

Variante Omicron - 07 Gen 2022

Covid, oltre 18 mila “attualmente positivi” in provincia di Lecce

I dati del Report dell’Asl di Lecce di oggi, 7 gennaio 2022. A Salice l’Amministrazione mette a disposizione 2000 tamponi gratuiti per alunni e persone “in situazione di disagio economico”


Spazio Aperto Salento

Covid, la variante Omicron determina un netto incremento dei contagi anche in provincia di Lecce. Il Report dell’Asl, aggiornato alle 10.30 di questa mattina (venerdì 7 gennaio 2022), evidenzia un aumento dei positivi pari al 235,49% rispetto alla scorsa settimana. In sette giorni, stando ai dati riportati nel documento, gli “attualmente positivi” sono passati da 8.023 a 18.893.

Analogo “trend” di crescita si registra nei Comuni del nord della provincia di Lecce, dove l’aumento è del 258,99% , sempre rispetto al Report dell’Asl Lecce del 31 dicembre 2021 (da 1.478 a 3.828 positivi).

Nel dettaglio, la situazione nell’area è la seguente: Campi Salentina positivi 359 (precedente rilevazione settimanale 114), Carmiano 367 (precedente 134), Guagnano 136  (precedente 63), Leverano 483 (precedente 162), Novoli 225 (precedente 98), Porto Cesareo 213 (precedente 66), Salice Salentino 201 (precedente 73), Squinzano 314 (precedente 110), Surbo 626 (precedente 282), Trepuzzi 319 (precedente 130), Veglie 585 (precedente 246).

Il numero totale dei vaccinati (mono, 1a dose) in tutta la provincia, alla data dell’ultimo Report, è 645.203, corrispondente a 81.6 per 100 abitanti (la scorsa settimana i dati erano i seguenti: 636.548 vaccinati, pari a 80.5 per 100 abitanti).

Per quanto riguarda i Comuni dell’area nord Leccese, alle 10.30 di oggi, risultano vaccinati (nono, 1a dose) 8.558 persone di Campi Salentina, 9.780 di Carmiano, 4.574 di Guagnano, 11.644 di Leverano, 6.525 di Novoli, 6.628 di Salice, 4.985 di Porto Cesareo, 11.192 di Squinzano, 12.340 di Surbo, 11.925 di Trepuzzi, 11.346 di Veglie.

A Salice, intanto, l’Amministrazione ha deciso di mettere a disposizione gratuitamente, a partire dalla prossima settimana, duemila tamponi a beneficio anche degli alunni delle scuole locali. Ciò perché viene ritenuto il “rientro in classe a rischio” a causa del forte aumento dei contagi. I tamponi potranno essere eseguiti, previo consenso delle famiglie interessate, nel laboratorio di analisi Ortokinesis di Salice “al fine di garantire – viene spiegato in una nota del Comune – l’ufficialità dei dati e il loro stesso tracciamento pur nel totale rispetto della privacy di coloro che lo effettueranno”.

“Vista l’onda espansiva delle varianti del Covid 19 che ha fatto registrare nelle ultime settimane un notevole incremento dei contagi – si legge ancora nella nota – molto più complesso è il discorso del tracciamento di contatti stretti che ha mandato pressoché al collasso le attività di monitoraggio delle Asl territoriali, le quali faticano ad assicurare la rapida esecuzione di tamponi in favore di coloro che ne manifestano il bisogno”.

“In troppi stanno ricorrendo all’utilizzo di tamponi fai da te – afferma il sindaco Tonino Rosato – il cui esito molto spesso non viene comunicato e questo favorisce una situazione di incertezza e caos senza precedenti. I 2000 tamponi gratuiti saranno destinati anche a salicesi in situazione di disagio economico opportunamente tracciati dai servizi sociali”.

La Giunta comunale di Salice, con delibera 148 dello scorso 30 dicembre 2021, ha disposto l’utilizzo di 14.000 euro per l’acquisto dei suddetti 2000 tamponi rinofaringei antigenici. (r.f.)

© Riproduzione riservata 

 

Per consultare i dati riguardanti tutti i Comuni della provincia di Lecce e le altre informazioni settimanali, apri i seguenti documenti:

Report Asl Lecce del 7 gennaio 2022

Report Asl Lecce del 31 dicembre 2021