• lunedì , 20 Settembre 2021

Cultura - 07 Giu 2021

Il “Passalibro” sbarca a Porto Cesareo e Torre Lapillo

"Libri gratuiti per letture in riva al mare". L’assessore dona i suoi volumi per bambini


Spazio Aperto Salento

Il “Passalibro” sbarca anche a Porto Cesareo e nella località di Torre Lapillo. La marina rientra infatti nel novero dei comuni della Provincia di Lecce in cui è attivo il servizio gratuito Leccebookcrossing, elaborato dalla Provincia e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del sistema bibliotecario diffuso.

Ogni angolo può dunque trasformarsi in una biblioteca a cielo aperto, dove prendere in prestito un libro e magari renderne uno proprio o già letto, attraverso un passaparola culturale straordinario e a costo zero.

Casette e valigie piene di volumi di ogni tipo, da immettere in un circuito libero e consapevole fatto di arricchimento del tempo libero attraverso l’amore per la lettura e la condivisione, questo è il nuovo passo della biblioteca di comunità.

Le casette di Porto Cesareo sono presenti, rispettivamente, all’ingresso della sede del Municipio in via Petraroli, e nei pressi della chiesa di Torre Lapillo.

Attraverso un qr code presente sulle casette, sarà possibile – avvicinando il proprio smartphone – scaricare l’applicazione dedicata (per Iphone e Android) e scoprire dove siano dislocati gli altri presidi di lettura gratuita in tutta la provincia.

“Ho donato i miei libri, volumi personali – spiega l’assessora alla Cultura, Barbara Paladini (in foto) – col piacere e la voglia di essere parte attiva di questo percorso virtuoso, Non solo. Da maestra ho scelto di donare tutti libri per bambini. L’auspicio è che la lettura diventi compagna di queste vacanze e dei mesi a venire e che il prestito funzioni. Occorre ricordare che, terminata la lettura, ogni testo va restituito”.

 

 

 

Comunicato