• giovedì , 17 Giugno 2021

Salice Salentino - 19 Apr 2021

Mega impianti eolici, bocciata la mozione di Ruggeri, Grasso, Marinaci, Cuppone e Manno

La seduta del Consiglio comunale si è tenuta stamattina con nove punti all’ordine del giorno


Spazio Aperto Salento

SALICE – Non passa in Consiglio l’argomento contro i mega impianti eolici presentato dal gruppo di minoranza “Salice nel cuore” (Alessandro Ruggeri, Silvia Grasso ed Enzo Marinaci) e dai consiglieri Sonia Cuppone e Gianpiero Manno. La maggioranza lo ha bocciato dopo aver proposto il ritiro dell’argomento (richiesta non accolta dai cinque consiglieri) e la convocazione di una specifica seduta entro questa settimana.

Ruggeri, Grasso, Marinaci, Cuppone e Manno, che lo scorso 31 marzo avevano richiesto la convocazione di una seduta urgente e monotematica per trattare il tema, al fine di definire la loro proposta di deliberazione, hanno presentato una mozione con la quale esprimevano contrarietà ai due impianti sottoposti a Valutazione di impatto ambientale. Si tratta del progetto di Iron Solar (7 aereogeneratori, di cui 4 a Salice e 3 a Veglie, per una potenza complessiva di 42 mw) e del progetto di Enel Green Power Italia (14 torri, di cui 10 a Salice e 4 a Veglie, potenza complessiva 84 mw). Al secondo progetto, i cinque consiglieri hanno proposto anche opposizioni (termine di presentazione 25 aprile).

L’argomento è stato illustrato dal capogruppo di “Salice nel cuore” Ruggeri il quale ha manifestato disappunto per il mancato dialogo preventivo con la maggioranza. “Con rammarico – ha detto – rilevo che avremmo dovuto coordinarci con voi per la stesura congiunta dell’atto”.

Il sindaco Tonino Rosato, subito dopo, si è soffermato sulla proposta che la maggioranza sottoporrà al prossimo Consiglio: “Porteremo le nostre conclusioni – ha detto fra l’altro – con un atto deliberativo, discutendolo e migliorandolo, ma indirizzandolo su una via che è quella del buon senso. Penso che si debba guardare a tutto con prudenza e soprattutto bisogna guardare alle possibili, reali ricadute sul territorio”.

La mozione, dopo dibattito con interventi di diversi consiglieri, è stata infine sottoposta a votazione: favorevoli Ruggeri, Grasso, Marinaci, Cuppone e Manno, contrari i consiglieri di maggioranza. (red.)

© Riproduzione riservata