• mercoledì , 8 Febbraio 2023

Evento - 01 Set 2022

“Porto Cesareo Film Festival”, la nuova edizione dal 2 al 4 settembre

L’evento si terrà presso le Torri di Porto Cesareo. I finalisti arrivano da Italia, Usa, Francia, Finlandia, Turchia, Iran, Regno Unito, Ungheria, Portogallo


Spazio Aperto Salento

Tutto pronto per l’avvio della seconda edizione di “Porto Cesareo Film Festival”, il cine-concorso realizzato dal coordinamento “Ambientalisti pro Porto Cesareo” nell’ambito del progetto “A-Mare Giovani”, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il patrocinio e il contributo della direzione Generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura.

Da domani venerdì 2 settembre, a domenica 4 settembre, fra Torre Lapillo (o Torre di San Tommaso) e Torre Chianca (o Torre di Santo Stefano), si terranno una serie di eventi organizzati grazie all’impegno di tanti collaboratori della rassegna, coordinati dalla direttrice artistica Anna Seviroli (in foto) e dal supervisor Mino Buccolieri.

“Questo festival – spiegano Seviroli e Buccolieri – unisce i diversi Paesi del mondo attraverso la fluidità del mare. È un evento che parla di culture che si incrociano costruendo ponti di pace, in un momento storico in cui più che mai ne abbiamo bisogno”.

Nella tre giorni sono previsti una serie di appuntamenti collaterali da mattina a sera. Ai vincitori, oltre a premi in denaro, saranno donate bottiglie di vino delle cantine Apollonio, decorate da Arianna Greco, nota pittrice di arte enoica.

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA 

Venerdì 2 settembre Torre Lapillo

Mostra fotografica di Francesco Congedo “Volti e sguardi, oltre i confini” sulla terrazza della suggestiva Torre di San Tommaso (visitabile per tutta la durata del Festival).

Dalle 17.00. Accoglienza, registrazione e convocazione dei finalisti; breve saluto di benvenuto da parte degli organizzatori e ringraziamenti.

Presentazione del Film Festival e delle iniziative a sostegno.

“Jikan” – Puglia Talents – Call for Artists. Iniziativa rivolta ad artisti e professionisti della creatività che, oltre ad una serie di benefits. La selezione prevede la partecipazione di tre categorie: performer (danzatori, videomapping, circensi); musicisti (solisti o corali); autori, cantori e poeti.

Adotta uno spot. Iniziativa promossa dal Comune di Porto Cesareo il quale, mediante il supporto di professionisti, selezionerà il progetto più avvincente da produrre che descriva al meglio le caratteristiche della marina pugliese.

Tik Tok si gira. Iniziativa supportata e curata dall’Istituto Comprensivo di Porto Cesareo. I contenuti prodotti e realizzati dagli alunni, con il social network più popolare tra le nuove generazioni, diventeranno, mediante un conseguente lavoro curato da professionisti, materiale promozionale del Porto Cesareo Film Festival.

Presentazione della collaborazione con il Clorofilla Film Festival con proiezione opere.

21.00. Proiezioni delle opere finaliste in concorso; a seguire proiezioni delle opere cinematografiche del Clorofilla Film Festival.

I FINALISTI

Corti. Big di Daniele Pini, Italia; Footsteps on the wind di Maya Sanbar, Faga Melo, Gustavo Leal, Regno Unito; Grande quercia di Maria Gimenez Cavallo, Italia; Klod di Giuseppe Marco Albano, Italia; La challenge di Carlo Alessandro Argentino, Italia; Lifeline: The Brothers who Hold the same Breath di Abdullah Sahin, Turchia; Nina, Lellè e U Mari di Maria Giulia Mutolo, Italia; Reduction di Anna Reka Szakaly, Ungheria; Reimagine di Gianluca Mangiasciutti, Italia; Tito di Laura Longo, Italia; 31 aout di Beatrice Pradal, Francia; Vague di Joni Tuominen, Finlandia.

Minicorti. Apricot di Mattia Trezza, Italia; Bobe makes gefilte fish di Tzvi Kogan, Stati Uniti; Can Suyu, water is life di Anil Gök, Turchia; Green di Arielle Cohen, Louis Florean, Theo Fratissier, Camille Poiriez, Eloise Thibaut, Francia; Home di Hamed Azizi, Iran; Old man and the sea di Eylül Yarkin, Turchia; Papa is big, I am small di Anya Ru, Masha Rumyantseva, Italia; The meteorite the turtle and the girl di Goncalo Viana, Portogallo.

Documentari. How is blue your ocean di Joe Pisciotta, Usa; La lunga arresa dei pescatori di Noemi La Barbera, Italia; Missione Euridice di Marco Spinelli, Italia; Se ‘ilgiadora de sus tempus di Filippo Biagianti, Italia; Terra madre di Fabio Leli, Italia; Women of the wild di Molly Ferril, Jaye Callahan, Usa.

I GIURATI

Celeste Casciaro: Musa, attrice e interprete di film e corti che la portano nei festival di tutto il mondo da Sundace a La Mostra di Venezia. Nominata per il Nastro d’Argento come migliore attrice nel 2014 per “In grazia di Dio”, è un’artista apprezzata in Italia e all’estero.

Virginia Panzera: Docente di audiovisivo. Autrice, redattrice e assistente alla regia per alcune delle più importanti produzioni in Italia come Rai, Endemol, Sky.

Nicolò Carnimeo: Docente di diritto della navigazione e dei trasporti nella facoltà di Economia dell’Università di Bari. Divulgatore scientifico e consulente Rai1 per la trasmissione Linea Blu.

Gustavo Caputo: Avvocato, attore e produttore della Saietta Film, fondata nel 1999 con Edoardo Winspeare, che in quindici anni produce lungometraggi e una trentina fra documentari e cortometraggi.

Luca Bandirali: Docente di Cinema presso l’Università del Salento ed ex membro del Consiglio di Amministrazione di Apulia Film Commission, è un critico cinematografico, redattore e autore per cinema, teatro e tv.

Media partner, Radio Ciccio Riccio. Info e gallery su https://portocesareofilmfestival.com/.

 

Leggi il programma completo:

Porto Cesareo Film Festival