• lunedì , 27 Settembre 2021

Riconoscimento - 18 Ago 2021

Ugento, alla giornalista Fabiana Pacella il Premio Messapia 2021, sezione antimafia

La cerimonia per il conferimento del riconoscimento è prevista il 4 settembre, in piazza San Vincenzo. Fra i premiati anche Margherita e Maurizio Toffa, genitori della giornalista Nadia, e il cantautore milanese Tancredi


Spazio Aperto Salento

Alla salentina Fabiana Pacella (in foto) il Premio Messapia 2021, sezione antimafia. Il riconoscimento, voluto dai giovani organizzatori, è stato assegnato “per non essersi mai tirata indietro ed aver continuato, nonostante le minacce, la sua lotta per la libertà di stampa, di espressione e di informazione”.

Fabiana Pacella, 43 anni, giornalista professionista originaria di Salice Salentino, nel 2020 ha ottenuto il “Premio Daphne Caruana Galizia”. È attivista per i diritti civili, la legalità e la lotta alla mafia. Laureata in Scienze della Formazione, ha scritto per diverse e prestigiose testate giornalistiche. Attualmente, oltre a collaborare con Agi, Guide di Repubblica e La Gazzetta del Mezzogiorno, è referente per la Puglia di Assostampa, nonché firma e referente pugliese di Articolo21. Fa parte di GIULIA Giornaliste.

Recentemente, la direzione della manifestazione ha ufficializzato l’assegnazione di altri due Premi. Il primo, Sezione Memoria, verrà conferito a Margherita e Maurizio Toffa, genitori di Nadia, coraggiosa giornalista del programma televisivo “Le Iene”, scomparsa nel 2019. Il riconoscimento alla memoria di Nadia Toffa è stato assegnato “per la sua lotta costante contro le ingiustizie, la sua forza e le inchieste sulla Xylella in Puglia”. Il secondo dei due premi già ufficializzati nei giorni scorsi, andrà al cantautore milanese Tancredi (Premio Messapia 2021 Sezione Spettacolo) “per il suo eclettico talento ed il fortunato avvio di carriera”.

L’edizione 2021 del “Premio Messapia” si terrà a Ugento il 4 settembre, in piazza San Vincenzo. L’evento “ha lo scopo di conferire un premio a persone che si sono distinte in svariati campi, sia a livello locale che nazionale ed internazionale”.

“La particolarità dell’iniziativa – spiegano gli organizzatori – è quella di essere pensata ed organizzata da giovani tra i 13 e i 25 anni che, costituendo una commissione nell’ambito della ProLoco Beach Gemini, hanno individuato le personalità cui assegnare l’onorificenza. La missione della manifestazione è far conoscere storie, raccontare esperienze e talenti che possano fungere da esempio per la cittadinanza”. (r.f.)

© Riproduzione riservata