• lunedì , 27 Settembre 2021

Rione Riesci/Arnesano - 17 Ago 2021

“Ultimi”, scavare le parole, la musica e l’arte: parte il nuovo ciclo di spettacoli di “Ritorno alla Terra”

Primo appuntamento oggi 17 agosto, alle 21.30, con “Latido Battito World Music Flamenco”. Altri eventi fino al 27 agosto


Spazio Aperto Salento

Parte stasera, il cartellone di eventi post Ferragosto, “Ultimi: scavare le parole, la musica, l’arte”, curato dall’Associazione “Ritorno alla Terra” di via Madonna di Montevergine 4, ad Arnesano, di fronte al Campo Sportivo.

Otto, sino a fine mese, gli appuntamenti previsti nella location immersa nella sana natura della cava del rione Riesci, nel cuore della Valle della Cupa, dove il suo infaticabile promotore, Vito Antonio Pati, conosciuto anche come Mago Fracasso, ha ironicamente creato il “Libero Stato di ArneZano”, per rivendicare, pur nel rispetto delle norme, l’indipendenza da ogni vincolo.

Si comincia, dunque, alle ore 21.30, con lo spettacolo di Flamenco, unica data salentina, “Latido Battito World Music Flamenco”. Alle chitarre Marco Perona e Martino Cargnel; percussioni di Marco Bonutto, e ballo di Marta Roverato.

In esclusiva per la Puglia, giovedì 19 (inizio alle ore 22.30) si esibirà il cantautore padovano Daniel McFly. Reduce da centinaia di concerti in quindici Stati, con la voce graffiante che lo contraddistingue, McFly propone melodie folk e sound del più moderno Indie. Il giorno successivo, venerdì 20, si torna alle ore 21.30, con lo spettacolo, unica data al Sud, “Daushasha Folk Rock”.

Una successiva all’altra, domenica 22 e lunedì 23, sempre con inizio alle ore 21.30, le serate “Festa di Luna Piena”, con Erbe & Luna ed il laboratorio-workshop  “Ecosmesi” (per info contattare Vanessa al 331-4341178), con protagonista il mondo delle erbe in tutte le sue declinazioni.

Giovedì 26, poi, per il Teatro Le Giravolte, “Voci da scirocco: immagini da una trasversale”, di e con Francesco Ferramosca (start alle ore 21.30).

E siamo al penultimo appuntamento, venerdì 27, con “Crianza: voci a Sud” (ore 21.30). Alessandro Podo Brunetti voce, Gianluca Milanese flauti, Marco Schiavone violoncello e Mimmo Russi percussioni.

Chiusura, sabato 27 alla stessa ora, con l’omaggio a Giorgio Gaber: “Chiedo scusa se parlo di Giorgio”, da parte di Luigi Mariano.

“Ultimi” non va comunque in ferie: per i primi quindici giorni di settembre, è prevista una nuova ed interessante programmazione, alla quale si potrà assistere, come è accaduto per le altre, semplicemente tesserandosi (anche direttamente sul posto) all’Associazione “Ritorno alla Terra”. Salvo indicate eccezioni, l’ingresso agli spettacoli è infatti gratuito, e prevede anche la degustazione dei prodotti coltivati nella stessa cava della “Valle della Cupa”.

Toti Bellone
© Riproduzione riservata

 

Foto in alto: ’ingresso di Ritorno alla Terra

 

Vito Antonio Pati alias Mago Fracasso 

Il palcoscenico dell’Associazione

Uno scorcio della cava nella Valle della Cupa