• giovedì , 23 Settembre 2021

Ambiente - 22 Apr 2021

Veglie approva le osservazioni contro la centrale eolica di 14 pale. Salice torna in Aula oggi

In mattinata la 2a Commissione consiliare di Palazzo dei Celestini approverà gli atti contro i mega impianti. Domani le delibere saranno sottoposte al Consiglio provinciale


Spazio Aperto Salento

Veglie boccia anche il mega impianto eolico di 14 aereogeneratori. Il Consiglio comunale, convocato ieri mattina in videoconferenza, ha approvato le osservazioni riguardanti la procedura di Valutazione di impatto ambientale del progetto proposto da Enel Green Power nelle campagne di Salice e Veglie.

L’atto ha registrato il voto favorevole della maggioranza guidata dal sindaco Claudio Paladini e di tutti i gruppi di minoranza. L’unico consigliere a votare contro, differenziandosi ieri dal resto della maggioranza, è stato Oronzo Sabato (nel precedente Consiglio del 29 marzo, riguardante l’approvazione delle osservazioni al progetto di Iron Solar, aveva votato a favore).

Il Consiglio di Veglie, dunque, dopo il dibattito, anche nel dispositivo della nuova delibera ha ribadito:l’interesse che questo Comune ha verso uno sviluppo agricolo e culturale, avallato dal fatto che l’area è anche caratterizzata da vigneti di eccellenza in cui sono coltivati alcuni vitigni utilizzati per la produzione di vini Doc e Igt (Negroamaro, Primitivo) e dalla produzione di oli contrassegnati col marchio Dop, che la realizzazione dell’impianto eolico renderebbe vano; l’assoluta necessità di tutelare il paesaggio e i beni culturali-insediativi ivi presenti, identitari della comunità Vegliese; la prioritaria necessità della salvaguardia della tutela della salute pubblica e quindi della salubrità dell’ambiente mediante la tutela da qualsiasi forma di alterazione del territorio; di esprimere, per tutto quanto riportato in premessa e in narrativa, l’assoluta contrarietà alla realizzazione dell’impianto eolico, composto da 14 aerogeneratori, ciascuno dei quali di potenza nominale pari a 6 mw, per una potenza totale pari a 84 mw”.

Le osservazioni formulate dal Comune di Veglie saranno inviate immediatamente al Ministero dell’Ambiente (scadenza 25 aprile).

Il Consiglio comunale di Salice, invece, dopo la bocciatura della mozione contro il mega impianto eolico presentata dal gruppo di minoranza “Salice nel cuore” (Alessandro Ruggeri, Silvia Grasso ed Enzo Marinaci) e dai consiglieri Sonia Cuppone e Gianpiero Manno, come previsto tornerà ad occuparsi dell’argomento oggi, alle 15.30.

La proposta di deliberazione, questa volta, è stata elaborata dall’Amministrazione guidata dal sindaco Tonino Rosato.

Nel dispositivo della bozza dell’atto che sarà esaminata dall’Assemblea, fra l’altro viene manifestato “l’intendimento a valutare con responsabilità una nuova pianificazione territoriale rispetto alla realizzazione di impianti da fonti rinnovabili, non solo in ossequio ai principi di matrice nazionale e sovranazionale, ma anche, in concreto, a beneficio dell’ambiente e dei bisogni dell’intera collettività”, nonché “di dare atto che la pianificazione elaborata con deliberazioni di Consiglio comunale 24/2008 e 9/2010 viene considerata di fatto superata” e “di demandare all’Ufficio tecnico comunale gli adempimenti tecnici relativi agli impianti in corso di istruttoria ad oggi presentati e a quelli che potrebbero essere presentati in futuro”.

A differenza del Consiglio di Veglie (ma anche di quello di Guagnano che nei giorni scorsi si è espresso per il “no” ai mega impianti eolici), l’Amministrazione di Salice, dunque, sembrerebbe orientata, in questa fase, a non assumere una posizione politica definitiva, affidando agli Uffici comunali “gli adempimenti tecnici relativi agli impianti in corso di istruttoria”.

Oggi alle 12, intanto, la 2a Commissione consiliare di Palazzo dei Celestini  (Patrimonio e Lavori pubblici, Trasporti, Programmazione della rete scolastica, Pianificazione territoriale, Tutela e valorizzazione dell’ambiente), anche sulla base delle conclusioni della Consulta Ambiente, è stata convocata con il seguente ordine del giorno: 

  1. procedura di Via ai sensi del l’art. 23 del D.lgs. 152/2006 e ss.mm. ii. relativa alla realizzazione di un impianto eolico costruito da n 7 aerogeneratori, per una potenza complessiva di 42 mw, ricadente nei comuni di Veglie, Salice Salentino e con opere di connessione nei comuni di Erchie e San Pancrazio, proponente Iron Solar.
  2. procedura di Via ai sensi del l’art. 23 del D.lgs. 152/2006 e ss.mm. ii. relativa alla realizzazione di un impianto eolico con 14 aerogeneratori, per una potenza complessiva di 84 MW, ricadente nei comuni di Veglie, Salice Salentino, Guagnano, San Pancrazio (Br), Avetrana (Ta) ed Erchie (Br), proponente Enel Green Power Italia.

Da anticipazioni acquisite da fonti attendibili, la Commissione esprimerà contrarietà al progetto di Iron Solar (i cui termini per le osservazioni sono scadute lo scorso 3 aprile) ed approverà le osservazioni contro il mega impianto di Enel Green Power. Domani mattina alle 12, infine, i due argomenti saranno approvati dal Consiglio provinciale. (red.)

 © Riproduzione riservata