• lunedì , 21 Giugno 2021

Calcio - 20 Mar 2021

Coda bis e super Rodriguez: il Lecce vola

Vittoria dei giallorossi in trasferta, 3 a 0 contro il Frosinone


Spazio Aperto Salento

Solitari al secondo posto, in un sabato vincente che vede il Monza fermato dal Venezia, i giallorossi sanno che sognare adesso non è solo possibile, ma opportuno e ovvio.

A casa del Frosinone arriva la quarta vittoria consecutiva, stavolta senza subire alcun gol. Corini schiera Tachtsidis al posto dello squalificato Hjulmand mentre Nesta, affamato di punti, prova la carta Szyminski e Salvi, affidando l’attacco alla coppia Iemmello-Novakovich.

Nei primi minuti, le squadre si equivalgono giocando una partita piacevole e dinamica, tenendosi testa a vicenda. Non sono molte le occasioni maturate dal Lecce, e al 24’ è addirittura il Frosinone ad avvicinarsi al gol con un tiro di Tribuzzi che viene fermato soltanto da una prodezza del solito grande Gabriel.

Alla fine del primo tempo i ritmi si abbassano ma il Lecce inizia ad alzare il proprio baricentro facendo crescere la manovra, scelta che porterà avanti anche nella seconda parte del match; al 46’ Tribuzzi fa tremare i giallorossi colpendo il palo ma, in seguito, è quasi solo Lecce; mossa indovinata quella di avanzare l’azione, visto che al 53’ è Coda a rompere gli equilibri con un gol su rimpallo.

La partita cambia perché i giallorossi innescano una marcia più alta e costruiscono tanto, lasciando indietro i gialloblù che rincorrono senza riuscire ad impostare.

Al 66’ Coda potrebbe già raddoppiare grazie a un rigore concesso da Dionisi su fallo di Vitale; Bardi, però, si fa trovare pronto con una buona parata. Lo 0-2, comunque, è molto vicino e dopo pochi minuti, infatti, è sempre Coda, sulla punizione calciata da Tachtsidis, a neutralizzare l’intervento di Curado e poi esplodere il suo ventesimo centro di sinistro (69’). Una garanzia, ormai.

Al 77’ entra Rodriguez e all’81’ Nikolov; nonostante la gara sia già praticamente decisa, i due innesti sono in grado di regalare ulteriori emozioni, e mentre il centrocampista macedone non riesce a superare Bardi sul primo palo, l’attaccante spagnolo, su contropiede micidiale dei giallorossi, supera tutti in corsa e s’inventa un colpo di genio, siglando di pallonetto il più bello dei gol. In campo si tornerà in campo solo il 2 aprile, causa pausa per le Nazionali.

Mimma Leone

© Riproduzione riservata

 

In foto: Rodriguez (immagine archivio di P. Pinto)